Pedagogia in pillole: Tirarsi il latte

Noo!! Non usare il tiralatte, ma che sei matta, non lo sai che fa andar via il latte!!

Falso. Il tiralatte potrebbe essere un valido alleato della relazione di allattamento, soprattutto in quelle situazioni in cui il bambino ha delle difficoltà a poppare come in bambini prematuri oppure che non hanno ancora imparato a drenare sufficientemente il seno. Tirandoti il latte puoi avviare, implementare o mantenere la produzione del latte quando per qualche motivo il bambino non è temporaneamente in grado di farlo. Infatti la produzione di latte si equilibria in base a quanto e quanto spesso il seno viene svuotato.

Il tiralatte può essere usato anche in  situazioni in cui ci sia la necessità di una separazione temporanea per malattia o lavoro della mamma o quando vi siano farmaci particolari in cui è richiesta la sospensione temporanea dell’allattamento.

Per garantire l’efficacia delle sessioni a tiralatte si suggerisce di massaggiare il seno eventualmente con spugnature caldo umide per aiutare il riflesso di emissione del latte.

La tecnica di base per spremersi il latte manualmente è mettere la mano a C con l’indice sotto il seno sotto il bordo dell’areola e il pollice nella posizione opposta. Si procede comprimendo il seno verso la cassa toracica ritmicamente. Successivamente si sposta gradualmente la mano fino ad  arrivare a mettere la mano ad U per consentire di spremere tutti i dotti lattiferi. Facendo più prove poi ogni madre trova il suo modo di spremersi il latte che non deve procurare dolore, altrimenti vuol dire che non lo si sta facendo correttamente.

Per tirarsi il latte occorre lavare accuratamente le mani, sterilizzare il contenitore che si utilizzerà e i tubicini del tiralatte (basta una volta la giorno). Ci sono varie coppe di tiralatte. Occorre scegliere la coppa che sia più confortevole, ossia il capezzolo non deve sfregare sulle pareti creando delle lesioni. Tirarsi il latte non è doloroso, se si prova dolore c’è qualcosa che non va. Inumidisci il seno con un po’ del tuo latte per garantire l’aderenza del seno alla coppa. Segui le istruzioni sul tiralatte per regolare velocità e forza. A seconda del tiralatte per un tiraggio efficace occorre tirarsi il latte per circa 20/30 minuti. Più volte tiri il latte più incrementi la produzione, puoi arrivare anche a 10/12 volte nell’arco delle 24 ore.

Per maggiori informazioni o sostegno riguardo la relazione di allattamento puoi contattarmi.

Giuditta Mastrototaro

Fonti:

Mohrbacher, N. and Stock, J. The Breastfeeding Answer Book. Schaumburg, IL: LLLI, 2003.

https://www.lllusa.org/faqs/

https://kellymom.com/category/bf/

Precedente L'empatia strumento di relazione Successivo L'empatia può fare la differenza nella crescita di tuo figlio